venerdì 10 aprile 2020

Di nuovo a Casa!

Sono trascorsi molti anni da quando inconsapevolmente abbiamo, senza tante cerimonie e con l'ignoranza dell'incoscienza, posto la prima parola su queste pagine. Lo ammettiamo, con totale innocenza, eravamo ubriachi e drogati di entusiasmo. Questo fumo così inebriante ci avvolgeva e ci annebbiava la vista: della ragione, in prima battuta; dello sforzo e del tempo, in definitiva, che una tale opera richiedeva.
Lungo il corso degli anni, tuttavia, ci siamo perduti, confondendo questo con altri luoghi dell'animo!
Siamo, dopo tutto questo tempo, rimasti a lungo in silenzio, senza per questo credere di aver concluso l'opera o, tanto meno, essersene pentiti di averla cominciata. Con questa consapevolezza negli occhi e nella parole, riprendiamo oggi il nostro cammino scacchistico e bresciano.
Per poterlo fare nel migliore dei modi, abbiamo deciso di ricominciare dall'inizio: dal primo perché che ci eravamo chiesti. Questo progetto era nato con una semplice idea: "... parlare, informare, proporre, confrontare e discutere sulla ed intorno alla vita scacchistica bresciana". Non altro d'ora in poi, cari lettori che ci seguirete, troverete in Bresciascacchi e nei suoi articoli.
Ora, come del resto allora, questo Blog è nostro quanto Vostro. Si propone, quindi, di dare massima diffusione ad ogni iniziativa scacchistica in provincia. Sono, per questo motivo, benvenute tutte quelle segnalazioni o contributi che volessero arricchirne le pagine.
Per l'occasione, come potete vedere, ci siamo  dati una nuova casa e l'abbiamo arredata allo scopo: semplicità ed attenzione alle parole, alle notizie che faranno vivere gli scacchi in Brescia e provincia. Tutto il resto lo abbiamo relegato ad altro e più consono luogo.
Intanto, mentre aspettiamo con gioia di ritornare a passeggiare tra le scacchiere dei tornei, dei circoli e delle piazze, per potervene in seguito rendere conto con le parole, di cuore auguriamo a tutti Buona Pasqua.

lunedì 8 aprile 2019

L'Avvelenato

Vi diranno che chi se ne va ha sempre torto. Vi diranno che chi se ne va ha il cuore troppo vicino al buco del culo, oppure altre mille simili scempiaggini.Se avete orecchie e nessun discernimento, potrete ascoltare queste ed altre storie, da chi è mosso solo dall'invidia e dal rancore.
Ascoltateli, se vi pare, se vi piace e credete che i loro ipocriti e falsi racconti vi allietino la giornata, vi scaldino il vostro ed il loro aulico cuore, tracotante di bontà.Chi se ne è andato, voi non sapete quanta amarezza, come gocce di veleno, ha masticato in questi lunghi giorni, per i 7 anni di illusioni! Come non saprete quanta rabbia ha sfogato nelle pareti di casa sua, contro i pugni! Chi se ne è andato lo ha fatto per qualcosa che loro non capiranno mai, perché troppo meschino il loro agire. Non sono in grado di comprendere altro che poche grosse briciole del loro ottuso ego.
Chi se ne è andato aveva e possiede idee, quelle che non hanno mai trovato casa tra le mura di un Circolo che diventava ogni giorno l'opposto di ciò doveva essere: di ciò che sono gli scacchi.
Vi diranno che loro sono buoni ed io cattivo, lo racconteranno persino ai loro piccoli soci. Poi insegneranno a tutti che loro erano dalla parte buona della storia, senza capire che chi se ne è andato non aveva scelto nessuna parte se non gli Scacchi, la correttezza, la lealtà e l'amicizia.
Chi se ne è andato, ha avuto sempre il coraggio delle proprie idee e non ha mai avuto bisogno di un prestanome dietro al quale nascondersi; chi se ne è andato non ha mai insegnato che vincere vale a tutti i costi e con ogni mezzuccio; chi se ne è andato ha avuto il rispetto dovuto verso coloro ai quali doveva rendere, comunque, la gratitudine dovuta; chi se ne è andato non sarà mai così meschino e povero d'animo, da meritare persino la nuova regola della manifestazione, che ha contribuito a far nascere insieme al Delegato Provinciale. Voi, soprattutto istruttori, che andate per le tappe del Grand Prix, da oggi potrete dire è grazie all'Editto Paglia se non potete entrare a guardare le partite dei Vostri allievi!
Brindate al potere della poca semenza in zucca e della vittoria del rancore e dell'invidia!
Chi se ne è andato non per questo odierà gli scacchi, certo non lo vedrete spesso, ma statene certi che ritornerà senza mai dimenticare il giusto odio che vi deve, perché siete miseri nella vostra doppocaggine! E se qualcuno pensa che ora stia esagerando, si sbaglia. L'odio vero, privo di sotterfugi, maldicenze ed accordi sottobanco è segno del rispetto che si deve ad un nemico, a chi è l'opposto del mondo che vorreste.
Chi se ne è andato ritornerà e non si sentirà meno forte di prima, conscio del fatto che è il vostro mellifluo mondo quello sbagliato, quello che si imbelletta per essere il mondo buono! Chi se ne è andato aspetterà che il tempo vi riveli per quel poco che vi dimostrerete di essere, persino agli altri un giorno, come lo avete fatto fino ad ora con il sottoscritto.
Me ne sono andato perché non mi avete lasciato scelta, tornerò perché gli Scacchi, quelli veri, sono il mondo in cui riesco a sentirmi a casa.
Se si parte per un viaggio è perché, prima o poi, si vuole ritornare a casa!

mercoledì 9 gennaio 2019

C.G.L.: Tre Premi per Brescia

Ripartirà anche quest'anno la Challenge Giovani della Lombardia. Per il regolamento e per informazioni su questa Manifestazione ideata dal CRL Lombardia Scacchi, vi rimandiamo al precedente nostro articolo (QUI).
In quell'occasione facevamo un resoconto della partecipazione dei giovani bresciani e sottolineavamo i potenziali risultati positvi che si stavano prospettando nell'edizione 2018, appena conclusa.
Con una maggiore attenzione e programmazione, forse, sarebbero maturati ben altri risultati per le giovani leve bresciane. Ad ogni modo il risultato finale non ci lascia sicuramente delusi. Prima, tuttavia, di passare ai risultati è doveroso fare un elogio all'Asd La Compagnia della Torre.
Il movimento giovanile scacchistico bresciano, certo, sta crescendo di anno in anno e tutti i circoli in provincia possiedono un vivaio che fa ben sperare per il futuro. La lode alla Compagnia della Torre va fatta, soprattutto, per le possibilità che offre ai loro giovani soci e per l'impegno costante non solo degli Istruttori, ma di tutto il Circolo che si prodiga nel diversificare la partecipazione ai tornei dei giovani atleti, portandoli anche oltre i confini bresciani e facendo fare loro esperienze diverse, oltre ai soliti semilampo da divertimento.

I Tre Premi di Fascia

Chiusa questa parentesi, la Challenge Giovani della Lombardia 2018 si è chiusa con tre buoni risultati sportivi: tre piazzamenti nella classifica per fasce. Al primo posto per gli Under12, infatti, si è classificato Liloni Francesco Mattia. Al primo posto per gli Under12 Femminile, invece, troviamo Rizzardi Emma. Al primo posto per la categorie Under10 troviamo, infine, Gorlani Sergio. Tutti vincono la Coppa ed il premio finale, tutti iscritti all'Asd La Compagnia della Torre e, permettetemi ancora di sottolinearlo, non è un caso.




Challenge
Classifica Finale CGL 2018
Dopo quest'altro successo per i colori bresciani, ci auguriamo che i Circoli in provincia non sottovalutino questa Manifestazione e non lascino al caso fortuito i risultati finali. Per il Regolamento della CGL e tutti gli appuntamenti del 2019 mettete tra i preferiti la pagina ufficiale della Manifestazione (QUI). Ricordatevi che nella nostra provincia tutte le Tappe del Grand Prix Semilampo Bresciano prevedono tappe giovanili, oltre al CIG che La Compagnia della Torre organizzerà a febbraio.
L'anno è ancora lungo, ma chi ben comincia è a metà dell'opera.

giovedì 29 novembre 2018

Dal Lago alle Valli

Dopo le fatiche del I° Autunno Scacchistico Bresciano, gli organizzatori e gli scacchisti bresciano ritornano in campo per le prossime tappe della Sesta Edizione del Grand Prix Semilampo Bresciano.

III^ Tappa Padenghe

Doppia gita domenicale a dicembre. Sono, infatti, due le tappe previste in questo mese. La prima domenica, 2 dicembre, condurrà i giocatori bresciani sul lago di Garda. Sarà Padenghe sul Garda, già sede di un Campionato Regionale Individuale e a Squadre Under 16, ad ospitare la III^ Tappa.
La Manifestazione prevede, come di consueto, due tornei, un Open e un Under16, e avrà sede presso la Scuola Primaria "M. Hack". Per le iscrizioni vi rimandiamo alla pagina del sito dell'Asd Scuola di Scacchi Torre&Cavallo (QUI). Postiamo il bando di gara completo e le classifiche generali dopo le 2 tappe finora disputate.


IV^ Tappa Lumezzane

Sempre a dicembre, domenica 16 per la precisione, si giocherà la IV^ Tappa. Gli scacchisti, con autentico spirito di viaggiatori incalliti, ritorneranno nelle valli. Si giocherà a Lumezzane, infatti, presso il centro commerciale Arcadia, storica sede dei tornei lumezzanesi.


In questa quarta tappa, oltre ai due tornei di cui si compone la manifestazione, si svolgerà anche un torneo riservato ai principianti. Come fatto per la precedente Tappa, postiamo in questo articolo i bandi di gara e vi rimandiamo al sito dell'Asd Scuola di Scacchi Torre&Cavallo per le iscrizioni.





Con queste due Tappe ravvicinate, si concluderà la disputa del Grand Prix per quanto riguarda l'anno in corso. Riprenderà, infatti, nel corso del nuovo anno la lotta per la conquista della vittoria in questa Manifestazione particolare.
Vi ricordiamo, inoltre, che anche a gennaio ci sarà una pausa dovuta all'organizzazione della Seconda Edizione del Torneo a Squadre Bresciano e del Campionato Provinciale Assoluto, che si giocherà a Gussago, con l'organizzazione dell'AD Scacchi Franciacorta.
Per il momento, prima delle feste natalizie, ci metteremo in viaggio, tra lago e valli, per aggiornarvi sui risultati della Terza e Quarta tappa.

mercoledì 21 novembre 2018

I° ASB: buona la prima, ma con riserva

Dopo un lungo periodo di assenza ritornano gli Open validi per le variazioni Elo in provincia di Brescia. Per quasi tre anni, infatti, l'unica occasione per poter giocare in un torneo a tempo lungo e valido per l'acquisizione delle categorie e delle variazioni Elo, è stato l'appuntamento irrinunciabile del Campionato Provinciale Assoluto.
Dopo i tentativi del Circolo Scacchi Ghedi con due edizioni dell'Open d'Autunno, questa volta, quattro Circoli bresciani si sono uniti per dar vita al I° Festival Week-End Autunno Scacchistico Bresciano, di cui vi avevamo dato notizia in un nostro precedente articolo (QUI).
Dobbiamo, purtroppo, nonostante il discreto risultato trattandosi di una prima edizione, sottolineare che la partecipazione non è stata certo entusiasmante. La Manifestazione, suddivisa in un torneo Open ed in uno Promozione, ha raccolto in tutto 38 partecipanti. Il 14% di tutti i giocatori tesserati con i cinque Circoli del bresciano. Un dato che lascia l'amaro in bocca, addolcito appena dalle tante concomitanze nei due fine settimana in cui si è svolto il torneo, e che segna, forse, in via definitiva, l'abbandono della formula doppio Week-End.
Come dicevamo sopra, tuttavia, gli organizzatori, che molto impegno hanno profuso nel cercare di organizzare al meglio questo appuntamento, hanno l'intenzione di ripetere anche per il prossimo anno l'Autunno Scacchistico, con delle novità e con una formula meno impegnativa per i giocatori.
Accogliamo, quindi, il ritorno di tali manifestazioni come un dato positivo ed un traguardo raggiunto dallo sviluppo del movimento scacchistico. Pochi anni addietro, difatti, sarebbe stato impossibile solo pensare di poter organizzare una tale manifestazione.

I Risultati

Soddisfazioni agonistiche sono, del resto, arrivate per tutti i quattro Circoli bresciani rappresentati. La Compagnia della Torre ha fatto incetta di podi nei due Tornei.
Nell'Open, infatti, si è classificato primo assoluto con 5 punti su 6, imbattuto, il Candidato Maestro Bosio Devis; premio di fascia, miglior Seconda Nazionale e quinto posto assoluto, per Bortolotti Francesco; primo e secondo degli Under16, rispettivamente, Benedetti Alex e Bortolotti Alessandro. Due i podi, invece, nel torneo Promozione, con Rusanov Ernest, 5 punti su 6, e Bergomi Fabrizio con 4 punti su 6, mentre Celato Sebastino conquista il premio come miglio Under12.
La Asd Scuola di Scacchi Torre&Cavallo piazza, da parte sua, sul secondo gradino del podio e sul terzo, rispettivamene, il Candidato Maestro Agnelli Francesco con 5 punti su 6 e il Prima Nazionale De Angelis Helaman; terzo classificato Under16 Cedoni Gabriele che chiude il suo torneo con 2,5 putni su 6.
L'Ad scacchi Franciacorta, invece, conquista con il Candidato Maestro Cesare Cristiani, a 3,5 punti su 6, il premio di fascia, mentre nel torneo Promozione Bracchi Davide, al suo primo torneo, con 4 punti su 6 conquista il premio come miglior Under14.
L'Asd Circolo Scacchi Ghedi, infine, piazza al quarto posso assoluto l'Inclassificato Delia Andrea che, con 4 punti su 6, è stato autore di una performance da Candidato Maestro; nel torneo Promozione conquista il terzo posto Bozzoni Paolo, con 4 punti su 6, mentre Zoni Tiziano vince il premio come miglior Under8.


La Manifestazione è stata ben diretta dall'AR Migliorati Michele e dall'AN Brigati Alessandro.
Gli Organizzatori ringraziano, infine, l'ospitalità presso la sede Provinciale dell'Avis di San Zeno.

venerdì 9 novembre 2018

C.I.S. U16: Ancora un Titolo Nazionale

Si è concluso domenica 4 novembre il Campionato Italiano a Squadre Under 16. La fase finale si è giocata dall'1 al 4 novembre a Gabicce Mare con l'organizzazione dell'Asd Circolo Scacchi Fano 1988.
Nella splendida sala congressi dell'Hotel Michelacci, si sono affrontate 58 squadre, provenienti da tutta Italia, suddivise nelle Categorie Under10 (19 squadre), Under12 (16 squadre) e Under16 (23 squadre). Noi, per mero dovere di cronaca, riportiamo soltanto i vincitori della Categoria Under16 e Under12.

CATEGORIA UNDER16

VERGANI Montebelluna U16

CATEGORIA UNDER12

TORINO U12

Per coloro che volessero rivivere l'atmosfera della Manifestazione vi rimandiamo alle pagine del sito dell'Organizzatore (QUI).

Le Squadre Bresciane

Come di certo saprete, dopo l'annullamento del C.I.S. per la Categoria Under 16 ed il successivo torneo disputato a Desenzano del Garda (QUI), le Squadre qualificate per la provincia di Brescia erano due: la "Torre Blu" nella Categoria U10 e la "Torre Gialla" nella Categoria U12, entrambe appartenenti all'Asd La Compagnia della Torre di Puegnago del Garda.
La squadra U12, composta da Urbani Gabriel, Liloni Francesco Mattia, Celato Sebastiano, Tonoli Martino e Montesion Simone, ha chiuso il Torneo in Settima posizione, vincendo 3 incontri e perdendone altrettanti.


Grande risultato scacchistico, invece, nella Categoria U10 che porta Brescia a vincere, dopo il titolo nel Torneo Scacchi Scuola di Montesilvano del 2017, un altro titolo Nazionale.
La Torre Blu, infatti, composta da Salvi Tommaso, Salvi Arturo, Gorlani Sergio e Sirignano Angela, ha dominato il Torneo U10, vincendo 4 incontri e pareggiandone uno soltanto. I giovani scacchisti bresciani, capitanati dal Candidato Maestro Bosio Devis, hanno giocato un torneo quasi perfetto, ottenendo il primo posto nella prima e seconda scacchiera con i fratelli Salvi, il quarto posto in terza scacchiera con Gorlani e, infine, il terzo posto in quarta scacchiera con Sirignano.


Un altro successo che conferma la buona crescita del movimento scacchistico bresciano nel settore giovanile, nonché l'impegno del giovane Circolo di Puegnago, che fin dalla sua fondazione ha investito molto sui giovani.
L'augurio è che questo successo dia ancora una spinta maggiore allo sviluppo degli scacchi in provincia.