Visualizzazione post con etichetta CRL. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta CRL. Mostra tutti i post

giovedì 25 febbraio 2021

Nomine Delegati: a Brescia è De Angelis Helaman

Leggendo l'ultimo verbale del Consiglio Federale, svoltosi il 13 febbraio, apprendiamo di una importante novità che riguarda la provincia di Brescia: la nomina del nuovo Delegato Provinciale.

Cambia, dunque, il punto di riferimento in provincia per quanto riguarda il raccordo tra le attività locali e il Comitato Regionale Lombardo. Non sarà più, infatti, Aristide Zorzi a ricoprire tale carica, ma il giovane De Angelis Helaman.

Non disdegnando il cambiamento, siamo ad ogni modo sorpresi da questa notizia. Un po' perché ci ha colti alla sprovvista, un po' perché Aristide Zorzi, il quale ha coordinato e sviluppato il movimento scacchistico bresciano negli ultimi dodici anni (andiamo a memoria, ma tanti dovrebbero essere), ha svolto e stava ancora svolgendo molto bene il proprio incarico. Lo dimostrano i numeri bresciani su tutti i fronti: attività scolastica e didattica, tesseramento giovanile, incremento dei Circoli e dei gruppi di ritrovo scacchistico nel territorio, organizzazione di eventi sempre più numerosa e capillare.

Noi abbiamo, quindi, deciso di raggiungerlo per sentire dalle sue parole cosa significa questo cambiamento.

"Prima di tutto vorrei sottolineare la giovane età del nuovo Delegato Provinciale, ha appena 29 anni e questo è sicuramente un dato molto positivo per il movimento scacchistico, che inserisce linfa nuova al suo interno. Dei cambiamenti, i quali diventano anche necessari e fisiologici, non si deve certo avere timore, soprattutto se fatti in ottica futura. In questo mi sono trovato in sintonia con il nuovo CRL. Io continuerò, naturalmente, l'attività intrapresa e la mia esperienza resterà a disposizione di quanti vorranno lavorare per lo sviluppo dello scacchismo in Brescia e provincia."

Con questo battesimo, quindi, che segna un passaggio di  testimone all'insegna della continuità e del rinnovo delle energie, il giovane De Angelis dovrà trovare motivazioni e idee per far crescere il nostro movimento, in un periodo non certo semplice.

Classe '92, istruttore di base, giocatore agonista e con un conto aperto di partite proprio contro Aristide Zorzi, Helaman vive a Brescia e da anni opera e collabora alle varie iniziative sul territorio bresciano. Abbiamo voluto raccogliere una sua dichiarazione di intenti.

"Sono molto onorato di ricevere il testimone del lungo e fruttuoso operato di Aristide Zorzi, al quale tra l'altro devo l'avere intrapreso la mia professione di istruttore di scacchi. Mia prima intenzione sarà continuare l'opera di chi mi ha preceduto interfacciandomi con il nuovo CRL. Una volta finita questa emergenza sanitaria, vorrei puntare molto sulla crescita dei Circoli esistenti e sulla nascita dei nuovi, in modo da far aumentare i tesseramenti agonisti e giovanili. Intendo, inoltre, promuovere una sana competizione tra i Circoli del territorio, senza trascurare per questo le sinergie che potrebbero nascere dalla loro cooperazione. Sarà un compito difficile, ma spero di potere riuscire, contando anche sull'esperienza di tutti gli attori bresciani che, molto prima di me, hanno iniziato a sviluppare il movimento scacchistico nella nostra provincia."

LINEEE PROGRAMMATICHE DEL NUOVO DELEGATO PROVINCIALE



Come si dice, una rondine non fa primavera e, del resto, il coronavirus sembra abbia preso gusto a sottrarci questa stagione di rinascita. Noi, che odiamo quanti si appellano a codesta moda della  resilienza, aspettiamo sul balcone con al nostra scacchiera sul tavolo e un buon libro in mano. Guardiamo la rondine e sappiamo che la primavera sta per arrivare. 
In attesa, quindi, delle azioni non ci resta che fare gli auguri al neo Delegato Provinciale, sperando che il suo operato possa incidere tanto quanto quello del suo predecessore.

venerdì 26 agosto 2016

Assemblee Elettive CRL

Nuovo Quadriennio Olimpico

Sono finite da pochi giorni le Olimpiadi di Rio 2016, tra pochissimi giorni cominceranno quelle scacchistiche di Baku.
Questo vuol anche dire che, chiuso un quadriennio olimpico, se ne apre uno nuovo. Scade, infatti, il mandato dell’attuale Comitato Regionale Lombardo, che ha già convocato le prossime Assemblee Elettive.
Non sembra superfluo ricordare a tutti, Giocatori, Istruttori e Società, quanto importanti siano questi appuntamenti. Costituiscono, infatti, il momento in cui critiche e nuove linee programmatiche si possono confrontare per dare nuovo slancio a tutto il movimento scacchistico lombardo.
Parliamo da scacchisti: sappiamo riconoscere tutti una mossa sbagliata, ma questo non basta a vincere la partita. Bisogna anche avere il coraggio di proporre la mossa giusta!
Il 1° Ottobre 2016 potremo e dovremo essere tutti attori principali dello spettacolo scacchistico che per i prossimi quattro anni si svolgerà nella Regione Lombardia, altrimenti continueremo a restare spettatori saccenti, che si lamentano del poco ascolto che viene dato loro!

Vademecum alle Elezioni

Innanzitutto potrete trovare tutte le informazioni utili a questo evento sul sito del CRL e su quello della FSI.
Vi ricordiamo che i Giocatori maggiorenni ed in possesso della Tessera Agonistica sono chiamati ad eleggere 11 loro Delegati Regionali.


Gli Istruttori, invece, sono chiamati ad eleggere 6 loro Delegati Regionali.


Infine, i Delegati dei Giocatori, I Delegati degli Istruttori e le Società, rappresentate dai loro Presidenti, eleggeranno il nuovo Presidente CRL ed i Consiglieri (2 in quota Giocatori, 1 in quota Istruttori e 4 in quota Società).


Non rimane altro che augurarsi la più ampia partecipazione a queste Assemblee.